Storie da Cortale, nel cuore del Friuli

mercoledì 30 ottobre 2019 ore 18.00 Udine - Biblioteca Civica "V. Joppi" - Sezione Moderna - Sala Corgnali - Riva Bartolini 5
Mercoledì 30 ottobre 2019, alle ore 18.00, presso Sala Corgnali della Biblioteca Civica “V. Joppi” di Udine, per il ciclo “Dialoghi in Biblioteca” verrà presentato il libro :

Faliscjis. Storiis di fûc e di fum / Faville. Storie di fuoco e di fumo

di Cristina Noacco, edito quest'anno a Udine da Kappa Vu.

Presentazione del giornalista Paolo Cantarutti.

La voce del fuoco, emersa dal falò che brucia nella notte dell’Epifania in un paese nel cuore del Friuli, invita ad ascoltare le storie delle faville che si innalzano ad accendere per un attimo la notte e che ricadono spente, cenere. Una dopo l’altra, storie e testimonianze raccontano, in italiano e in friulano, la vita del paese di Cortale di Reana, e le gioie e i drammi condivisi. Non compongono un’eco nostalgica del passato ma, dialogando con la cultura di oggi, spiegano le fondamenta del presente. Diventano le gesta degli avi che, tramandate, trasmettono alla comunità il valore dello stare insieme.
«Leggère, ferventi, drammatiche, gentili. Le racconta la voce del fuoco, con quel suo sommesso businâ, che se ruba anima al vento diventa anche un pauroso burlâ. Questo è infatti la vita, sembra suggerire la nostra incantatrice: lo splendore effimero e veloce di una scintilla che si alza da terra, si fa luce e poi scompare nella cenere. Ma non senza aver lasciato dietro di sé qualcosa. La sua storia.» (Dalla prefazione di Angelo Floramo)

Cristina Noacco, friulana, è docente di Letteratura francese del Medioevo all’Università di Tolosa. Ha composto una raccolta di poesie in italiano e friulano: Morâr d’amôr. Albero d’amore (2015), seguita da una versione illustrata (Sfueis d’amôr. Albero d’amore (2016). Ha pubblicato un libro di testi e immagini ispirato alle tradizioni giapponesi del raku e dell’haiku (Corrispondenze. Frammenti di saggezza raku, 2017), una riflessione sul silenzio (La forza del silenzio, 2017), un volume di ricordi sulla montagna (Lo zaino blu. Dalle cime dei monti alla montagna interiore, 2018) e un carnet di viaggio sul Marocco (Il gusto del tè alla menta, 2018).
Programma del mese