Dialoghi in biblioteca
Un travolgente romanzo sui Cosacchi in Carnia di Livio Sirovich.

mercoledì 21 giugno 2017 ore 18:00 Udine - Biblioteca Civica "V. Joppi" - Sezione Moderna - Sala Corgnali - Riva Bartolini 5
Mercoledì 21 giugno 2017, alle 18.00, per il ciclo “Dialoghi in Biblioteca” organizzati dalla Biblioteca Civica "V. Joppi" e dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Udine, presso la Sala Corgnali della Biblioteca Civica, sarà presentato il libro appena ripubblicato da Cierre Edizioni di Verona:

La notte delle faville di Livio Isaak Sirovich

Dialoga con l’Autore Romano Vecchiet, Direttore della Biblioteca Civica.

La notte delle faville è un romanzo storico, ambientato in Carnia nell'ultimo anno di guerra, tra il ’44 e il ’45, e racconta di un paese (Speterbong, o San Pietro, ma il nome è di fantasia) occupato dai Cosacchi e dove la costruzione di una grande chiesa nasconde un mistero. 
Gli abitanti del luogo si dicono italianissimi, ma parlano un dialetto strano che sembra tedesco. 
Tutti, sia di qua che di là del confine, li hanno sempre chiamati bastardi, eppure accolgono un veneto come Alvise, il protagonista della storia, disertore dall'esercito di Mussolini, come un fratello. 
Alvise finirà per diventare ignaro complice del curato e del suo segreto di guerra che sarà svelato trent'anni dopo, il 6 maggio 1976, la sera del terremoto in Friuli.
Un romanzo dal ritmo travolgente, densissimo di personaggi, fatti, luoghi, parole, sospeso tra storia e mito, virtù e vergogna, bene e dubbio.

Livio Isaak Sirovich è nato a Trieste nel 1949, da madre ebrea lituano-tedesca e da padre di antica origine dalmata. 
Ha scritto: Cari, non scrivetemi tutto. Gli Isaak, una famiglia in trappola fra Hitler e Stalin (1995), Cime Irredente. Un tempestoso caso storico alpinistico (1996), a quattro mani con Fabrizio Martini Il Tinisa (1983) e La notte delle faville (2007), giunta ora alla sua seconda edizione. 
Ha lavorato come ricercatore dell'Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS) di Trieste.


Programma del mese